Storia

fota_caccia_1901 L'istituto come si presenta oggi dopo 2 fasi di ristrutturazione.
L'edificio dell'Asilo per la vecchiaia Caccia-Rusca. Era la villa che Francesca Rusca abitava prima della sua morte avvenuta nel giugno 1901 L'istituto come si presenta oggi dopo 2 fasi di ristrutturazione

 Presentazione dell'Istituto

L'istituto dispone di 66 posti letto così suddivisi:

26 camere singole
19 camere doppie (due letti)

2 camere singole per soggiorni temporanei

Tutte le camere godono di una bellissima vista lago.
Ogni camera è provvista di un armadio, un letto, un comodino, un tavolino. (su richiesta è possibile avere una chiave del comodino)

  • Le stanze dispongono di un sevizio (WC, lavabo, armadietto personale).
  • Gli ospiti potranno portare dei piccoli mobili, la radio o oggetti personali.
  • La biancheria da bagno e da toilette, come pure quella da letto, sono fornite dall'Istituto.
  • Il sapone detergente liquido (Ph neutro) viene fornito dall'Istituto negli appositi dispensatori.
  • È proibito fumare nelle camere. Come pure l'utilizzazione di stufe elettriche, piastre e ferri da stiro.

Altre offerte a favore degli Ospiti.

  • Menù del giorno. Su richiesta varianti, menù vegetariano e diete ipocaloriche.
  • Due sale da bagno medicalizzate, predisposte anche per persone portatrici di handicap.
  • Una sala d'animazione ed un programma mensile d'intrattenimento che prevede: 
  • La Tombola settimanale
  • Una proiezione di film (cadenza mensile)
  • La ginnastica collettiva 3 volte alla settimana
  • Le vacanze estive in montagna (a dipendenza delle iscrizioni)
  • Con la bella stagione uscite e gite
  • Il servizio di Fisioterapia
  • Le funzioni religiose sono assicurate dal Parroco di Morcote.
  • Il "Bar" interno è a disposizione degli ospiti
    al mattino dalle ore 08.30 alle 12.00 e
    al pomeriggio dalle 13.45 alle 18.15.