Animazione

 

Insieme di attività e iniziative pensate e organizzate per valorizzare il tempo libero e le potenzialità residue sul piano fisico, psichico e sociale dell'anziano. Essa si realizza attraverso l'attuazione di un progetto di intervento evolutivo specifico che è parte integrante e rilevante del progetto di intervento globale dell'Istituto. L'intervento di animazione assume vieppiù rilevanza in un contesto caratterizzato da un progressivo aggravamento dello stato di salute dei residenti.animazione

Filosofia e modalità dell'animazione

1.Definizione

La prestazione di animazione consiste in un insieme di attività e iniziative pensate e organizzate per valorizzare il tempo libero e le potenzialità residue sul piano fisico, psichico e sociale dell'anziano. Essa si realizza attraverso l'attuazione di un progetto di intervento evolutivo specifico che è parte integrante e rilevante del progetto di intervento globale dell'Istituto. L'intervento di animazione assume vieppiù rilevanza in un contesto caratterizzato da un progressivo aggravamento dello stato di salute dei residenti.

2.Finalità

Preservare il significato e promuovere il piacere alla vita dell'anziano in Istituto.

3.Obiettivi

Realizzare un programma di attività e iniziative periodicamente adeguato alle richieste e ai bisogni dei residenti.

- Favorire la socializzazione all'interno e con l'ambiente esterno.
- Favorire momenti di partecipazione, spazi di autonomia e occasioni di coinvolgimento (per combattere le sensazioni di inutilità e solitudine).
- Favorire il mantenimento delle capacità fisiche e cognitive.
- Utilizzare al meglio le risorse e i luoghi disponibili per garantire l'intervento di animazione.

4.Attività

L'Istituto definisce liberamente un piano di animazione, programmando in maniera continuativa una serie di attività e iniziative puntuali e ricorrenti. L'intervento di animazione si realizza attraverso:
- laboratori per attività creative e manuali (decorazioni per la casa, cucina, pittura, disegno, ecc.);
- iniziative socio-culturali (rivista dell'Istituto, progetti di collaborazione con scuole d'infanzia, elementari e medie, visite a mostre, partecipazione a spettacoli, coro, ecc.);
- attività ricreative (giochi di società, proiezione film, ascolto musica, organizzazione e partecipazione a feste, gite, vacanze, ecc.);
- attività di mantenimento della memoria, delle funzionalità fisiche e di stimolazione mentale (corsi per la memoria, gruppi di parola, gruppi di lettura, video proiezioni con discussioni, ginnastica di mantenimento, ecc.).

5.Destinatari e modalità d'erogazione

L'animazione deve essere indirizzata a tutti i residenti, indipendentemente dal loro stato fisico e mentale. Le attività di animazione sono erogate o gestite dal personale dell'Istituto in collaborazione, per quanto possibile, con l'ambiente esterno (associazioni, scuole, volontari, ecc.).

6.Figure professionali e dotazione

Il ruolo di animatore/trice può essere assunto da:
- animatore/trice con formazione specifica;
- altre figure professionali del settore socio-sanitario o del settore dell'insegnamento con post-formazione specifica.

Dotazione di animatori/trici:
- criteri: numeri posti letto;
- parametro minimo: non definito.

7.Fattori di qualità

Strutturali
- Presenza di un'animazione strutturale (cartelli indicatori, calendari, orologi, ecc.).
- Presenza di un concetto di animazione dell'Istituto (scopi, contenuti delle attività, ecc.).
- Presenza di un piano di animazione dell'Istituto, visibile all'interno della casa.
- Presenza di spazi adibiti alle attività di animazione.
- Presenza di un responsabile di funzione.

Di processo
- Il responsabile di funzione pianifica e documenta l'attività secondo il concetto di animazione in vigore nell'Istituto.
- Definizione e adattamento periodico del piano di animazione ai bisogni dei residenti nell'ambito di un processo interdisciplinare.
- Valutazione sistematica dei bisogni dei residenti legati al tempo libero, alle sfere di interessi, gusti, all'evoluzione del loro stato di salute, ecc..
- Conoscenza del piano di animazione e messa in pratica dell'azione corrispondente da parte del personale.
- Conoscenza dell'offerta delle attività di animazione da parte dei residenti e delle relative persone di riferimento.

Di risultato
- Soddisfazione dei residenti e delle persone di riferimento.
- Raggiungimento degli obiettivi pianificati per gruppi di residenti.
- Partecipazione alle attività di animazione in relazione agli obiettivi pianificati.